Intervista a Saverio Barini.
di  Giacomo Mozzo e Rodolfo Giurgevich.

All’indomani del Consiglio Federale che ha sancito la chiusura definitiva dei campionati del settore dilettante, e in attesa di conoscere le decisioni relative a promozioni e retrocessioni, decisioni che saranno prese domani 22 maggio, facciamo il punto della situazione con Saverio Barini.

Tecnico dell’Agsm Lighting è portatore di luce al Peschiera Calcio in qualità di Direttore Tecnico, dopo aver ricoperto il ruolo di Direttore Generale al Concordia Calcio e al Team S.Lucia.
Saverio Barini è nato a Verona il 2 luglio 1965, è Cancro anomalo con ascendente Leone, perchè a differenza dei nativi del Cancro si lascia guidare più dalla ragione che non dall’istinto; persona sensibile ha necessità di stima per dare il meglio di sè.  L’ascendente Leone gli conferisce mentalità aperta, ambiziosa e rifiuto della mediocrità.
Difetto principale: è permaloso per sua stessa ammissione sia pure a denti stretti, ma questo a Verona è risaputo senza comunque togliergli il valore come dirigente di calcio dilettante che della correttezza – esercitata realmente – ne fa una bandiera.
Segni particolari: profondo conoscitore dei comunicati Figc nei quali si destreggia consapevolmente e del regolamento del calcio  (arbitro MSP)

Entriamo subito in argomento sulla decisione federale di ieri: << …era scontata una decisione del genere  nonostante le dichiarazioni del presidente Cosimo Sibilia di qualche settimana fa con le quali auspicava la ripresa e il completamento dei campionati in modo regolare.>>

La decisione ha messo finalmente termine all’incredibile ridda di commenti e congetture che hanno imperversato su post e gruppi social: << …ma non è ancora finita – continua Barini – adesso resta la parte più tosta, ovvero in quale modo “chiudere” i campionati. É quasi certo che la prima in classifica di ogni girone verrà promossa alla categoria superiore mentre resta critica l’area retrocessione: una decisione difficile che creerà più di qualche malcontento.>>

In effetti il ricorso sarà la parola più ricorrente da dopodomani in poi, perchè tutti hanno ragione da vendere, dimenticando forse che in questa situazione di emergenza ha ragione solo la pandemia.

<< speriamo che non ci siano troppi ricorsi e che magari la Figc utilizzi il sistema del ripescaggio per equilibrare alcune situazioni; è auspicabile che le Federazione avochi a sè i problemi giudiziari per evitare che la sequela di ricorsi produca lungaggini per la prossima stagione.>>

A Saverio Barini sta a cuore soprattutto lo sviluppo delle situazioni riguardanti il Giovanile: << …penso che in termini di promozione e retrocessioni, i campionati giovanili seguiranno le decisioni delle prime squadre. Ci sarà ovviamente un problema piuttosto pesante per quelle squadre provinciali che hanno iniziato la stagione con investimenti importanti  orientati ad una eventuale promozione, e questo sarà un problema piuttosto spinoso da risolvere.
Come tanti colleghi e tecnici anch’io sono propenso a cambiare format per i giovanili, sto parlando della regione Veneto, per emulare l’esempio consolidato della Lombardia. E cioè, eliminazione dei campionati regionali sostituiti da 4 gironi Elite; tutte le altre squadre partecipano al campionato provinciale veneto con un meccanismo di “promozione” a metà stagione. Le migliori partecipano ad un campionato regionale con possibilità di passare in elite la stagione successiva.>>

Appoggiamo in pieno l’idea di Barini; un format del genere potrebbe rivoluzionare tutto il meccanismo dei campionati giovanile e creare risparmio nella gestione delle trasferte nella prima fase. Affidiamo questa proposta all’attenzione del presidente Bepi Ruzza, al quale auguriamo di mantenere la stessa serenità con la quale ha condotto l’emergenza in pandemia.

Come sarà la stagione 2020-2021 per Saverio Barini? <<…ancora non lo so, avrò presto un incontro col pres del Peschiera, Umberto Chincarini, per decidere cosa fare il prossimo anno…>>
Si mormora che Barini voglia presentarsi candidato alle prossime elezioni regionali: << assolutamente no, non ho cordate alle quali aggregarmi, ma se qualcuno chiama per un posto in delegazione a Verona, risponderò presente, passione ed esperienza ci sono…>>

La passione è il miglior carburante della vita, buon viaggio Saverio Barini, c’è ancora molto da fare.

 

 

 

Condividi anche tu!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •