31° Città di Verona. Analisi dei gironi eliminatori.

Con la disputa dei due recuperi, Bussolengo-Garda (1-1) e Villafranca-Peschiera (7-0) si sono conclusi i gironi eliminatori con la classifica definitiva e l’ufficialità del Tabellone degli Ottavi.
Date, ora e campi saranno decisi dal Comitato, dopo aver sentito i Responsabili delle 16 finaliste alla cena del 4 aprile ad Arcè di Pescantina.
Un’analisi è d’obbligo se non altro a livello statistico anche se il campione rappresentato può essere considerato debole (solo 3 gare per ogni squadra).
Abbiamo fatto una valutazione sull’efficienza della difesa ( ovvero capacità di difendere e far ripartire il proprio attacco) e sul parametro Cinic, (ovvero la capacità di far molto punti con poche reti).
Dalla prima tabella, cade l’occhio sul PescantinaSettimo, l’unica formazione che non ha subito reti, ma il miglior coefficiente lo presenta il Villafranca con 17 reti all’attivo ed una sola al passivo.
A seguire Bussolengo, Polisportiva Virtus e anche il giovane San Zeno.

Tabella dell’Efficienza

Per quanto riguarda il fattore Cinic, il primato è del Lugagnano che con sole 4 reti conquista 7 punti; non è da meno il Montorio, la Virtus, il San Giovanni Ilarione e il Vangadizza. Quest’ultime due vere sorprese i che ottengono la soddisfazione di partecipare agli ottavi, quasi un premio per quanto di buono stanno facendo nelle due Asd.
Per gli amanti dell’intrigo, c’è una terza statistica ed è l’intreccio delle due tabelle: verosimilmente si potrebbero individuare (sulla carta ma poi sul campo magari è un’altra storia) le 4 semifinaliste.
Lascio ai lettori questo intrigo.

Fattore Cinic

Ed infine i Bomber Doc suddivisi in due zone: nella prima tutti quelli che hanno segnato almeno due reti,

Bomber Doc Gironi Eliminatori

e nella seconda tutti i marcatori con una rete.
Ricordiamo che i primi 5 bomber saranno premiati durante la Finalissima del Torneo.

Condividi anche tu!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •